I punti principali della nuova legge sui seminterrati

Definizione seminterrato, come già detto nel ultimo articolo, per seminterrato, la nuova legge intende: ‘il piano di un edificio il cui pavimento si trova a una quota inferiore, anche solo in parte, rispetto a quella del terreno posto in aderenza all’edificio, e il cui soffitto si trova, anche solo in parte, a una quota superiore rispetto al terreno posto in aderenza all’edificio’

Per cui il recupero è possibile solo per quelli seminterrati che al momento dalla data di entrata in vigore della legge, risultano legittimamente realizzati e che si trovano in edifici già serviti da tutte le urbanizzazioni primarie. È possibile anche per le prossime realizzazioni ma debbono trascorrere almeno 5 anni dalla loro costruzione.

Cosa si può realizzare nei seminterrati recuperati?

Uffici, appartamenti, attività commerciali, quindi, uso residenziale, terziario o commerciale.

Quali sono gli Oneri?

Il recupero non è considerato nuova costruzione, quindi gli oneri sono connessi al tipo di intervento edilizio. Il recupero di vani e locali seminterrati con superficie lorda di pavimento fino a 200 mq per uso residenziale e 100 mq per altri usi, costituenti in base al titolo di proprietà una pertinenza di unità immobiliari collegata direttamente a essi, è esente dalla quota di contributo commisurato al costo di costruzione di cui all’articolo 16, comma 3 del d.P.R. n. 380/2001.

Obblighi/ limiti:

  • L’altezza minima è di almeno 2,40 metri, ma viene introdotto il calcolo delle altezze medie se i locali presentano altezze interne irregolari. (Come calcolare l’altezza media? Dividendo il volume della parte di vano seminterrato la cui altezza superi i metri 1,50 per la superficie relativa)
  • pieno rispetto di tutte le prescrizioni igienico-sanitarie
  • i seminterrati debbono essere in edifici già serviti da tutte le urbanizzazioni primarie.
  • L’areazione e l’illuminazione dovranno essere garantiti, anche con impianti tecnologici.
  • Gli interventi, inoltre, dovranno prevedere misure per il contenimento dei consumi energetici, con l’obbligo di realizzazione di idonee opere di isolamento termico.
  • L’articolo 3 aggiunge altri due obblighi: le pareti interrate dovranno essere protette mediante intercapedini aerate o con altre soluzioni tecniche della stessa efficacia; dovrà essere garantita la presenza di idoneo vespaio aerato su tutta la superficie dei locali o, ancora, altra soluzione tecnica della stessa efficacia.

Differenza per estensione delle unità immobiliari già esistenti o nuove unità immobiliare autonome:

Se il recupero a uso abitativo è inteso come estensione di un’unità residenziale esistente, solo per locali accessori o di servizio è ammesso il ricorso all’aeroilluminazione totalmente artificiale a patto che la parte recuperata non superi il 50% della superficie utile complessiva. Se il recupero abitativo porta alla creazione di unità autonome, il raggiungimento degli indici di aeroilluminazione con impianti tecnologici non potrà superare il 50% rispetto a quanto previsto dai regolamenti locali. Per il recupero a uso abitativo, per il calcolo dei rapporti aeroilluminanti la distanza tra le luci del locale e il fabbricato prospiciente dovrà essere minimo di 2,5 metri.

 

Vantaggi:

Di mercato: più offerta per imprese e cittadini.

Economici: Rilancio del settore edile, strategico per la crescita.

Ambientali: Zero consumo di suolo e più efficienza energetica.


VIA con il RECUPERO dei vani e locali seminterrati esistenti

LEGGE REGIONALE 7/2017 – recupero dei vani e locali seminterrati esistenti.

CON LA NUOVA LEGGE, LA REGIONE VUOLE  PROMUOVERE il recupero dei vani e locali seminterrati ad uso residenziale, terziario o commerciale. Locali che sono una preziosa risorsa per soddisfare i bisogni di cittadini e imprese, così come per incentivare la rigenerazione urbana e contenere il consumo di suolo. 
La l.r. n. 7/2017 (BURL N. 11 del 13/03/2017) LO DELIBERA.

DEFINIZIONE di seminterrato: 
Sono definiti seminterrati i vani e locali situati su un piano con: 

  • il pavimento che si trova a una quota inferiore, anche solo in parte, a quella del terreno posto in aderenza all’edificio;
  • il soffitto che si trova, anche solo in parte, a una quota superiore rispetto al terreno posto in aderenza all’edificio.

    CONDIZIONI
    di recupero:
    Tali vani e locali possono essere recuperati a condizione che: 
  •  siano stati legittimamente realizzati alla data di entrata in vigore della presente legge;
  • siano collocati in edifici serviti dalle opere di urbanizzazione primaria.

    RECUPERO
    ,  non è qualificato come nuova costruzione ed esso può avvenire con o senza opere edilizie:
  • se sono previste opere edilizie, è necessario ottenere preventivamente il titolo abilitativo edilizio imposto dalla legge, con riferimento alla specifica categoria d’intervento;
  • se non sono previste opere edilizie, il recupero è soggetto a preventiva comunicazione al comune, ai sensi dell’articolo 52, comma 2 della l.r. 12/2005.

LIMITI, Ai volumi dei vani e locali seminterrati recuperati in applicazione della presente legge non può essere mutata la destinazione d’uso nei dieci anni successivi al conseguimento dell’agibilità.
Il recupero dei vani e locali seminterrati è sempre ammesso anche in deroga ai limiti e prescrizioni edilizie dei PGT e dei regolamenti edilizi, purché siano rispettate le prescrizioni igienico-sanitarie vigenti, l’altezza interna dei locali destinati alla permanenza delle persone non sia inferiore a 2,40 metri e ferme restando le norme vigenti in materia di ambiente e paesaggio.

I Comuni possono disporre l’esclusione di parti del territorio dall’applicazione della presente legge, motivata da specifiche esigenze di tutela paesaggistica o igienico-sanitaria, di difesa del suolo, di rischio idrogeologico e in presenza di fenomeni di risalita della falda che possono determinare situazioni di rischio nell’utilizzo di spazi seminterrati.

I Comuni possono successivamente aggiornare le parti escluse di cui sopra a seguito di nuovi eventi alluvionali o a seguito di specifiche analisi di rischio geologico e idrogeologico.
L’applicazione è comunque esclusa per le parti di territorio per le quali sussistono limitazioni derivanti da situazioni di contaminazione oppure da operazioni di bonifiche in corso o già effettuate.

Zone di milano escluse/ rischio:

SEGUICI PER AVERE I PROSSIMI AGGIORNAMENTI, DOVE ANDIAMO A ELENCARE I PUNTI PRINCIPALI DELLA NUOVA LEGGE…

HAI UN IMMOBILE A REDDITO AL PIANO SEMINTERRATO?
SEI IN REGIME ISTAT E VUOI OPZIONARE LA CEDOLARE SECCA? CHIAMACI, TI DIAMO UNA MANO A TROVARE UNA SOLUZIONE….

FONTE: REGIONE LOMBARDIA .IT

 

Laboratorio Via Chiesa Rossa

PIAZZA ABBIATEGRASSO, VIA DELLA CHIESA ROSSA

A 5 min a piedi dalla MM2, Piazza Abbiategrasso, proponiamo in locazione ampio laboratorio di circa 260 mq divisi in 2 open space di circa 100 mq l’uno e 2 locali di circa 20mq cada (di cui uno insonorizzato), doppi servizi, 20 mq di soppalco. La soluzione immobiliare è anche dotata di canna fumaria, uscite di sicurezza e 80 mq di parcheggio privato, montacarico cap. 1800kg.

Per entrare nel laboratorio ci sono 2 ingressi con accesso da 4 punti diversi. Il riscaldamento autonomo.
La proprietà valuta anche possibile acquisto con affitto a riscatto.
tel. 3711461477.

 

Via Tobagi

ZONA SANTA RITA, VIA TOBAGI
In moderno contesto condominiale proponiamo in vendita splendido appartamento sito al quinto piano, molto luminoso con ampio giardino condominiale.
L’immobile si presenta in ottime condizioni di manutenzione, come nuovo, ha il pavimento in parquet in tutti gli ambienti ad eccezione dei servizi, gli infissi esterni sono in legno con doppio vetro e porta blindata. Il condominio inoltre dispone di video citofono.
L’appartamento è composto, soggiorno con terrazzino loggiato, cucina abitabile con balcone, una camera da letto matrimoniale, cameretta, comodo bagno con vasca e secondo bagno con doccia e uso lavanderia.
Il riscaldamento è termoautonomo.
Completa la proprietà un vanno ad uso cantine ed un ampio box, collegato con l’ascensore che porta direttamente nell’appartamento.

Ben servito dai mezzi pubblici di superficie tram linea 2 a 5 minuti a piedi e delle linee 95, 98, 47, 74 e 325. L’immobile è posizionato in una zona di pubblica utilità, vicino a scuole e anche a un splendido parco.
E’ facile raggiungere il centro storico della città per la vicinanza dei mezzi pubblici o raggiungere le tangenziali. Ideale per famiglie o giovani coppie. Libero a rogito.

 

 

 

 

 

Via bardolino

VIA BARDOLINO

Famagosta – Via BARDOLINO in cascina oggetto di recente ristrutturazione, proponiamo appartamento ingresso, disimpegno e bagno, salone con cucina a vista, 2 camere da letto con servizi ed un 3 locale ad uso cameretta/stucdio. Completa la soluzione un terrazzo di circa 15 mq. 

Completa la soluzione una cantina e un box al piano seminterrato.

Spese 190 euro mensili comprensivi di riscaldamento

 

 

 

Viale Famagosta

ZONA FAMAGOSTA, PIAZZA MIANI, VIALE FAMAGOSTA
 In classico contesto condominiale con servizio di portineria a mezza giornata, proponiamo in vendita luminoso ed ampio appartamento di 75 mq sito al quinto piano con ascensore.

L’immobile si presenta in ottime condizioni di manutenzione gli infissi esterni sono in alluminio con doppio vetro e porta blindata.

L’appartamento è composto da ampio ingresso, 2 camere (camera e soggiorno) di cui una con un ampio balcone, cucina abitabile con balcone, bagno con vasca e uso lavanderia, inoltre ha un piccolo ripostigli. Il riscaldamento è centralizzato a pavimento.

Completa la proprietà un vanno ad uso cantina.

La zona è ben servita dai mezzi pubblici di superficie con le linee 95 e 98 cosi come le linee 71, 74 e 47. Inoltre la metropolitana MM2, stazione di Famagosta è raggiungibile facilmente a piedi.

L’immobile è posizionato in una zona ricca di attività commerciali e di pubblica utilità.
E’ facile raggiungere il centro storico della città per la vicinanza dei mezzi pubblici o raggiungere le tangenziali.

Ideale per sigle o giovani coppie. Libero subito

 

 

 

Trilocale Alzaia Navilgio Pavese – Darsena

Alzaia del Naviglio Pavese, in un complesso di recente realizzazione, proponiamo trilocale completamente arredato con 2 camere da letto, bagno, cucina e ampio salone.
Tutti i locali della casa hanno delle porte finestre che portano su dei balconi di ampia metratura complete di zanzariere.
L’appartamento è arredato e dotato di tutti i comfort tra cui l’aria condizionata. Completa la soluzione un box.

Libero dopo 1 mese la sottoscrizione del contratto. Chiamare 3711461477.

 

LOCAZIONE – DARSENA, ALZAIA NAVIGLIO PAVESE

DARSENA, ALZAIA NAVIGLIO PAVESE

Cerchi una casa in centro città ma immersa nel verde e lontano dal suo caos quotidiano? 
Allora abbiamo la soluzione che fa per te:

La soluzione si trova in contesto condominiale del 2009 con ampi giardini. l’edificio è di soli 2 piani con ascensore e portineria e la soluzione immobiliare si trova al 2° ed ultimo piano con ampi soffitti. è un trilocale di circa 90 mq  composto da: Ingresso, ampio soggiorno con cucina a vista con doppio balcone, 2 camere, di cui una matrimoniale, bagno finestrato con doccia. Pavimenti in parquet. Il riscaldamento è centralizzato e l’aria condizionata autonoma.

Completa la soluzione un ampio box, collegato direttamente con l’ascensore.

Le spese condominiali sono circa 200€ comprensive di riscaldamento, acqua calda e manutenzione dei giardini condominiali. L’immobile è situato a pochi passi da Piazza XXIV Maggio e dalla Darsena.

Disponibilità immediata e con possibilità di arredo.